Il Duomo di Bressanone

Due torri del Duomo di BressanoneNella città vescovile e nei suoi dintorni si trovano numerose chiese, cappelle e monasteri. Senza dubbio, però, l'edificio sacro di maggior rilievo è il Duomo di Bressanone, dedicato a Santa Maria Assunta e a San Cassiano.

Il Duomo barocco di Bressanone, il cui edificio originario risale al 980 d.C., è anche noto come Basilica minore o Cattedrale. Nel 1174 la chiesa venne ristrutturata e dotata di tre navate e due torri che fiancheggiano la facciata; il rifacimento barocco venne eseguito invece negli anni tra il 1745 e il 1754. La cattedrale fu poi decorata con gli affreschi e i dipinti di Paul Troger e dei suoi allievi, impreziosita da un altare maggiore eseguito da Theodor Benedetti, e arricchita di marmi preziosi. Il Duomo ospita anche una Madonna tardogotica, opera di Hans Leinberger. L'altare maggiore è considerato uno degli altari barocchi più belli e di maggior pregio di tutto il Tirolo.

Foto del Duomo di Bressanone
Duomo di Bressanone
Duomo di Bressanone - la vista interna

Splendido è anche l'organo, dotato di 84 registri e 3335 canne. Da vedere, inoltre, anche i numerosi altri altari della Cattedrale, come l'altare di San Cassiano (1754-1756) realizzato da Franz Faber da Telfs, dove sono conservate le reliquie dei Santi vescovi Ingenuino di Sabiona e Albuino di Bressanone, l'altare del Rosario (1751-1753) eseguito da Francesco Oradini da Trento, dove è possibile ammirare le statue di San Lorenzo e Santo Stefano, e l'altare di Sant'Anna (1762-1764), anch'esso opera di Franz Faber. Gli altari di Santa Agnese, di San Giovanni Nepomuceno, di Ognissanti, della Croce e del Popolo invitano ugualmente ad un momento di raccoglimento all'interno del Duomo.  

Lungo il lato settentrionale del Duomo troviamo l'attiguo Chiostro romanico-gotico, uno dei monumenti artistici più importanti di tutto l'Alto Adige. Il Chiostro, il cui edificio risale all'epoca pre-romanica, presenta una forma quadrata ed ospita un piccolo giardino nella corte interna. Il Chiostro venne affrescato in più fasi nel corso del XV secolo.

Orari di apertura

Pasqua - Ognissanti e nel mese di dicembre:
ore 07.00 - 18.00

novembre, gennaio, febbraio e marzo:
ore 07.00 - 12.00 / ore 15.00 - 18.00

Visite guidate:
lunedì - sabato:
ore 10.30 / ore 15.00